L’azienda

Orizzonte Sistemi Navali (OSN) è un’azienda italiana che opera da oltre 20 anni come integratore di sistema a livello Whole Warship lungo tutto il ciclo di vita Nave.

La Società è controllata da Fincantieri (51%) e Leonardo (49%), i due principali gruppi industriali italiani che operano a livello mondiale nel settore della Difesa.

L’azienda è l’integratore di sistema del Programma FREMM per la costruzione di 10 fregate per la Marina Militare Italiana e, sul mercato internazionale, di importanti Programmi per la costruzione di Unità di assalto anfibio e di contromisure mine.

Attraverso l’esperienza di team qualificati offriamo soluzioni e competenze per una progettazione integrata a livello Whole Warship, che soddisfi i requisiti funzionali e tecnici durante il ciclo di vita della Nave

Programmi Nazionali

Lo scorso 31 luglio 2023 Orizzonte Sistemi Navali (OSN) ha stipulato con la Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti il contratto per la fornitura di tre pattugliatori di nuova generazione, con opzione di ulteriori tre, comprensivo dei relativi servizi di supporto logistico, nell’ambito del programma OPV (Offshore Patrol Vessel) della Marina Militare Italiana.

Tali Unità, caratterizzate da un’elevata flessibilità d’impiego, saranno in grado di svolgere principalmente compiti di presenza e sorveglianza, vigilanza marittima, controllo del traffico mercantile, protezione delle linee di comunicazione e della Zona Economica Esclusiva (ZEE) senza tuttavia tralasciare i compiti complementari a supporto della collettività, quali il concorso ad operazioni antinquinamento a fronte di sversamenti di idrocarburi in mare. Ispirate al concetto del multi-purpose by design, le Unità saranno caratterizzate da spiccate doti di robustezza, semplicità costruttiva e flessibilità d’impiego.

Con una lunghezza di circa 95 metri, un dislocamento di 2300 tonnellate, una autonomia di 3500 miglia alla velocità di 14 kts e la capacità di ospitare a bordo 97 membri dell’equipaggio, i nuovi pattugliatori si distingueranno per la concentrazione di soluzioni tecnologiche di Fincantieri e Leonardo, subfornitori del programma, nonché per standard di eccellenza in termini di automazione e manovrabilità, che li renderanno adatti ad operare in un ampio ventaglio di scenari tattici e condizioni atmosferiche.

Lo scorso 19 luglio 2023 Orizzonte Sistemi Navali (OSN) ha stipulato con la Direzione degli Armamenti Navali (NAVARM) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti l’Accordo Quadro per il Mantenimento in Condizioni Operative (MCO) dei sistemi/apparati della Piattaforma e del Sistema di Combattimento della portaerei Cavour e dei Cacciatorpediniere Classe Orizzonte Andrea Doria e Caio Duilio della Marina Militare Italiana (MMI).

L’obiettivo del Programma MCO sarà garantire la prontezza operativa e/o il livello di disponibilità atteso delle UU.NN. oggetto del contratto.

Fincantieri curerà le attività di supporto in servizio dei sistemi e apparati di piattaforma e Leonardo curerà tutti i sottosistemi afferenti al Sistema di Combattimento.

Orizzonte Sistemi Navali (OSN) è Prime Contractor del Programma TLSM ( Through Life Sustainment Management) stipulato il 12 giugno 2019 a Bonn con OCCAR (Organisation Conjointe de Coopération en matière d’Armement) per il supporto in esercizio delle Fregate FREMM.

Nello specifico il TLSM è il programma di supporto logistico delle 8 UU.NN. FREMM in esercizio fino a giugno 2025 – in continuità con il TGS FREMM che era basato su un diverso modello di servizio completamente a carico Industria.

Il TLSM, infatti, prevede un workshare tra l’Industria Nazionale e la MMI che avendo acquisito le competenze necessarie durante il periodo TGS, è in grado di operare con un più elevato livello di autonomia. Tale cooperazione Industria/MMI consente di massimizzare il ritorno in termini di costo-efficacia.

Gli aspetti maggiormente “sfidanti” del TLSM sono:

  • integrazione dell’Industria e del proprio personale nei processi, nei sistemi informativi e nei siti MMI;
  • più accurata gestione e tracciabilità dei materiali per la corretta pianificazione delle manutenzioni preventive;
  • utilizzo e rendicontazione dei servizi tramite i sistemi informativi MM;
  • supporto ingegneristico focalizzato alla ottimizzazione del sistema di supporto delle UU.NN;
  • fornitura di servizi di terra o adeguamenti per sopperire a mancanze (gap) temporanee o strutturali;
  • esecuzione delle grandi manutenzioni nei periodi di sosta delle UU.NN.


  • Integratore di sistema del programma italo-francese per la costruzione di 10 fregate per la Marina Militare Italiana
  • Contratto siglato nel 2005
  • Due versioni – General Purpose (GP) e Anti Submarine (ASW)

Il veivolo a pilotaggio remoto (UAV) ScanEagle prodotto da INSITU, società statunitense che fa parte del gruppo Boeing, è stato integrato sulla Carlo Bergamini, una unità navale delle fregate classe FREMM.

Il soddisfacimento di questo nuovo requisito ha consentito alla Marina Militare Italiana di operare la nuova capacità durante l’esercitazione NATO Dynamic Mariner/Open Sea 2-23.

Il sistema ScanEagle è stato acquisito dalla Direzione degli Armamenti Aeronautici e l’Aeronavigabilità (DAAA) del Ministero della Difesa italiano da INSITU che ha trovato in Orizzonte Sistemi Navali il partner perfetto per realizzare con successo l’integrazione grazie alla sua competenza e capacità come Design Authority a livello Whole Warship del contratto FREMM.

Orizzonte Sistemi Navali, capofila del consorzio di aziende esperte nello specifico settore, ha guidato l’attività dalle fasi di studio, sviluppo e verifica fino all’installazione a bordo e ha supportato le attività di integrazione e accettazione.

Programmi Internazionali

Le competenze

  • Integratore del Sistema Nave
  • Integrazione fisica e funzionale
  • Supporto logistico integrato
  • Training integrato
  • In Service Support
  • Gestione del ciclo di vita